Via libera allo smantellamento della centrale di Caorso

Ambiente sostenibile –

Il decommissioning definitivo dell’impianto atomico avverrà entro il 2019

È stato recentemente pubblicato il decreto di compatibilità ambientale (Via), per il progetto di decommissioning (ovvero di smantellamento) della centrale nucleare di Caorso (Piacenza), che raccoglie il parere favorevole della regione Emilia-Romagna, del ministero dei Beni culturali e della commissione per la Valutazione d’impatto ambientale del ministero dell’Ambiente. Nel 2008, a Caorso, Sogin ha fra l’altro concluso la demolizione delle torri ausiliarie di raffreddamento, eseguito 6 trasporti di combustibile, nel corso dei quali 408 elementi sono stati avviati al riprocessamento (34 elementi con il primo trasporto nel dicembre 2007), ed ha realizzato l’impianto di trattamento dei materiali contaminati che entrerà in esercizio entro la fine dell’anno. Dopo il decreto di compatibilità ambientale, afferma una nota della Sogin, è attesa entro fine anno l’autorizzazione per la demolizione dell’edificio off-gas ed entro il 2009 quella finale per lo smantellamento dell’impianto, che si concluderà nel 2019. Per questo motivo, fra il 2008 e il 2012, saranno realizzate a Caorso attività per oltre 78 milioni di euro.

Pubblica i tuoi pensieri