Le emissioni del settore energetico toccano livelli record nel 2010

Inquinamento –

Per effetto della corsa di Cina e India, secondo la Iea la Co2 è cresciuta del 5% rispetto al 2008

Le emissioni di Co2 del settore energetico hanno raggiunto nel 2010 il livello più alto mai toccato, superiore del 5% al precedente record stabilito nel 2008. Il dato costituisce ‘una grave battuta d’arresto’ per la lotta contro il riscaldamento globale,  secondo l’Agenzia internazionale dell’energia (Iea). “Le emissioni di anidride carbonica (Co2) del settore energetico nel 2010 sono state le più alte nella storia, secondo le ultime stime della Iea”’, si legge in un comunicato diffuso dall’agenzia sul suo sito web. Dopo una caduta nel 2009, causata dalla crisi finanziaria globale, le emissioni sono aumentate di 30,6 gigatonnellate, con un balzo del 5% rispetto al precedente record del 2008, quando i livelli raggiunti erano stati pari a 29,3 gigatonnellate. In termini di combustibili, il 44% delle emissioni stimate di Co2 nel 2010 è derivato dal carbone, il 36% dal petrolio, e il 20% dal gas naturale. Il settore energetico, responsabile del 65% delle emissioni totali, è d’importanza nevralgica per una strategia di contenimento del riscaldamento globale.

“Questi dati costituiscono una grave battuta d’arresto per le nostre speranze di limitare l’aumento della temperatura globale a 2 gradi centigradi”, ha dichiarato il capo economista della Iea, Fatih Birol. Buona parte di questo incremento è determinata dai paesi in via di sviluppo: la Iea stima che il 40% delle emissioni globali nel 2010 siano arrivate dall’area Ocse, ma questi paesi hanno contribuito soltanto per il 25% alla crescita della Co2 rispetto al 2009. I paesi non occidentali- guidati da Cina e India – hanno visto un aumento molto più forte delle emissioni, a causa della loro crescita economica accelerata. Tuttavia i cittadini dei paesi Ocse hanno emesso 10 tonnellate procapite, a fronte delle 5,8 tonnellate dei cinesi e delle 1,5 tonnellate degli abitanti dell’India.

Pubblica i tuoi pensieri