Cerca powered by Google

Energy Manager News

Qualificazione
Il ritorno al nucleare è un business per 600 aziende italiane
Nel corso del 'Supply Chain Day' Confindustria ha sollecitato il Governo ad accellerare sul programma atomico
17 Dicembre 2010
Nonostante i ritardi e le incertezze a livello normativo, le imprese italiane provano a giocare la partita del nucleare. È quanto ha evidenziato il 'Supply Chain Day'', l'incontro a livello nazionale organizzato da Enel e Confindustria dedicato alla filiera del nucleare. L'evento si inserisce nel programma di workshop dedicati alla ''Supply Chain'' che Enel e Confindustria hanno portato avanti anche a livello locale nel corso del 2010 e rappresenta l'appuntamento di chiusura dell'anno, dopo il primo incontro nazionale di Roma a gennaio e i cinque incontri territoriali realizzati a Torino, Venezia, Brescia, Milano e Bologna. Enel ha illustrato alle aziende l'avanzamento delle varie tappe del processo di coinvolgimento e di qualificazione dell'industria nei progetti con tecnologia Epr, relativi alla ripresa del programma per la produzione di energia nucleare in Italia, che saranno realizzati da Enel-Edf.

Il Market Survey costituisce infatti il primo passaggio di un percorso che porterà alla successiva fase di qualificazione delle imprese, per arrivare infine all'invito alle gare di appalto. Secondo l'amministratore delegato di Enel, Fulvio Conti, sono quasi 600 le aziende che hanno manifestato il loro concreto interesse a far parte del nuovo programma nucleare italiano. «Esiste ovviamente un gap da colmare per arrivare agli standard tecnici specifici richiesti da questa tecnologia, che ricordo esige i livelli più elevati al mondo di progettazione, costruzione e qualità delle forniture. Ma si tratta di una sfida affrontabile dalle nostre imprese ed Enel e' intenzionata a guidare e sostenere questo processo di rafforzamento del tessuto industriale nazionale», ha detto il numero di Enel.

Conti ha poi ribadito come il nucleare sia l'unica soluzione disponibile per garantire produzione di grandi quantità di energia a costi competitivi e stabili nel tempo, ma ha voluto anche sottolineare come «purtroppo non abbiamo lo stesso ritmo di altri Paesi anche se ci sono segnali confortanti». In questo senso il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, ha sollecitato il Governo a completare la normativa di riferimento per il nucleare e «Ad avviare al più presto l'iter per i processi di autorizzazione e per la tutela della sicurezza. Le imprese sono pronte a investire, ma hanno bisogno di certezze e per questo chiediamo alla politica segnali chiari: vogliamo i fatti. È il momento di passare alla fase operativa».
Novità
Energy Manager News: tutta l'informazione che serve a chi lavora con l'energia

Questo sito si presenta con una nuova denominazione che ci ...

Europarlamento24 EPeople

Con il supporto del Parlamento europeo
Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione Europea nel contesto del programma di sovvenzione del Parlamento Europeo per la comunicazione. Il Parlamento Europeo non ha partecipato alla sua preparazione e in nessun caso è responsabile o vincolato per le informazioni contenute e le opinioni espresse nel contesto del progetto.
In accordo con la legge vigente, gli unici responsabili sono gli autori, le persone intervistate, gli editori o i soggetti di trasmissione. Il Parlamento Europeo non può essere ritenuto responsabile per gli eventuali danni diretti o indiretti che possono scaturire dall'implementazione del progetto.
Vademecum
È disponibile la nuova guida Enea sui Certificati Bianchi Uno strumento che consente agli operatori di presentare proposte corrette per l'ottenimento degli ...
Interventi
La rete elettrica europea alla ricerca di un nuovo equilibrio Un articolo di Franco Rosatelli, di Ansaldo Energia, in vista dell'evento POWER- GEN Europe 2014 che si terrà ...
Vademecum
Risparmiare energia e denaro con solare termico e geotermia Scarica la guida di Mce che spiega cosa sono queste tecnologie e consiglia le scelte più adatte per il loro ...
Case history
Edison Energia gestisce con l'outsourcing i clienti della Pa Dal 2012 Edison Energia ha scelto C-Global, del Gruppo Cedacri, per occuparsi dei processi e delle relazioni ...
Istanze
Fotovoltaico: lettera aperta dalle associazioni al Governo Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta, già pubblicata sul quotidiano La Repubblica il 28 gennaio, con la ...
Nuove frontiere
Gas dagli idrati: in Giappone i primi test di recupero offshore Diffusi negli Stati Uniti i positivi risultati di un esperimento di estrazione di metano dagli idrati marini, ...
Eventi e servizi
49° Convegno internazionale AiCARR Edifici di valore storico: progettare la riqualificaizone. Una panoramica dalle prestazioni energetiche alla qualità dell'aria interna. A Roma il 26-28 febbraio 2014
GNL, un'alternativa energetica efficiente e conveniente Il Gas naturale liquefatto è una fonte energetica ideale per le imprese non allacciate alla rete del metano con un significativo fabbisogno energetico. Per scoprirne le potenzialità, scriviti al webinar gratuito online il prossimo 17 dicembre 2013
Energia del Vento Tecnica, normativa, ambiente e mercato dell'eolico. Un libro a cura di Luciano Pirazzi, segretario scientifico dell'Anev, che indica le potenzialità ancora inespresse nel nostro Paese
Restart-Costruire sul costruito Un roadshow organizzato da Brianza Plastica con il Gruppo 24 ORE focalizzato sul recupero dell'esistente in chiave energetica. Da marzo a giugno 2013, da Milano a Napoli

New Business Media

New Business Media Srl. Tutti i diritti riservati.

Sede legale Via Eritrea 21 - 20157 Milano - Codice fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle imprese di Milano: 08449540965